dimagrire senza rinunce

spaghetti

Nidi con prosciutto croccante e carciofi – 355 calorie a persona

Ingredienti per 4 persone

  • 280 g di spaghettini
  • 100 g di prosciutto crudo a fette
  • 2 carciofi (si possono usare anche quelli congelati e già puliti)
  • mezzo cucchiaio di prezzemolo
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • uno spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Tritare metà del prosciutto, pulire i carciofi e affettarli.

Fare appassire in un cucchiaio d’olio l’aglio, i carciofi, il prosciutto tritato con sale e pepe; sfumare con il vino, lasciare asciugare un po’ e unire il prezzemolo.

Spaghetti con le vongole – 370 calorie a persona

La cosa fondamentale mentre si segue una dieta è la consapevolezza della quantità di calorie che il nostro piatto fornirà all’organismo. 100 g di pasta cotta hanno 137 calorie alle quali vanno aggiunte quelle del condimento. Calando la quantità di pasta (per es. 70 g) possiamo permetterci piatti saporiti e gustosi senza compromettere i risultati raggiunti.

Con questo principio anche i classici e buonissimi spaghetti alle vongole possono entrare a far parte della nostra dieta, accompagnati da una bella insalata (condita magari con sale e limone) e un frutto.

Ingredienti per 2 persone:

  • 140 g di spaghetti
  • uno spicchio d’aglio
  • 300 g di vongole (parte edibile)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 20 cl di vino bianco
  • uno spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • sale e pepe

Lessare la pasta in abbondante acqua salata.

Far aprire le vongole precedentemente spurgate (in acqua salata per almeno 4 ore) in una casseruola a fuoco vivo, sfumarle con il vino bianco e sgusciarle lasciandone qualcuna con il guscio per decorazione. Filtrare il liquido di cottura per eliminare eventuali residui di sabbia.

Separatamente mettere due cucchiai d’olio in una pentola dove farete rosolare l’aglio tritato e il peperoncino, il prezzemolo ed il liquido di cottura delle vongole. Fate attenzione a non salare in quanto già il liquido di cottura delle vongole è molto salato. Ridurre il sugo quanto basta e spegnere il fuoco.

Scolare la pasta e farla saltare a fiamma vivace nel condimento di vongole aggiungendo anche il prezzemolo.

Servire con un filo d’olio e prezzemolo fresco.
Stampa questo articolo Stampa questo articolo