dimagrire senza rinunce

La crisi aumenta il rischio obesità

La recessione allarga il girovita.

Gli alimenti sani costano cari e la maggioranza delle persone strangolate dai debiti o comunque preoccupate per l’andamento dell’economia, si consola con il cibo, soprattutto quello spazzatura.

Così la crisi economica sta aumentando il rischio di obesità, già dilagante nei paesi occidentali. Lo sostiene uno studio dell’Università di Mainz in Germania, coordinato da Eva Muenster.

La ricerca ha analizzato oltre 9 mila persone, scoprendo che il 25% dei 942 partecipanti alle prese con debiti di varia natura era obeso, contro l’11% degli altri 8.318.

Per i ricercatori la necessità di risparmiare porta le famiglie a tagliare alcune attività nel tempo libero.

A farne la spesa è la dieta, più ricca di cibi grassi e calorici.

(Libero, 9 agosto 2009)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due × = 6